Noi Brenna e il PGT: tre SI e due NO

 

il primo SI , in Consiglio comunale, all”istituzione della Commissione speciale di studio della variante generale al piano di governo del territorio e il secondo SI all’approvazione del documento di sintesi  il cui incipit è sotto riportato:

Un documento di sintesi, sottoscritto in calce da tutti i componenti – tra cui Nazzareno Cappelletti e Stefano Cappelletti di noi Brenna – che dimostra non solo il loro coinvolgimento nei lavori preparatori della variante ma anche che il rapporto di forza tra maggioranza e minoranza (5 a 2) non ha per nulla influito sulle determinazioni assunte, in modo UNANIME, al termine dei lavori della Commissione stessa.

Questo va detto per sottolineare il coinvolgimento di tutte le componenti consiliari nella fase di predisposizione della variante di piano (qui sotto le firme).

E la minoranza, che poi ha votato un primo NO al piano in prima adozione, detto SI , per la terza volta, all’accoglimento delle osservazioni presentate dai privati, salvo poi mentire se stessa votando una seconda volta  NO all’intero piano nel voto finale , non può dire, come ha dichiarato Cappelletti durante la kermesse elettorale organizzata dal suo gruppo ,di essere stati esclusi dalla fase di preparazione e di studio della variante al PGT.

Graziano Ballabio


Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.