Giornale truffaldino o Sindaco bugiardo?

Durante l’ultimo Consiglio Comunale si è parlato di tariffe.
Il Consiglio Comunale si è tenuto venerdì 29 Marzo 2019.
Il “giornale” di Cantù esce il sabato e la prima edizione utile dopo il Consiglio Comunale del 29 Marzo è stata quella del 30 Marzo 2019.

Il Consiglio si è tenuto Venerdì alle ore 20.00, il “giornale” di Cantù è di fatto un settimanale e viene chiuso e mandato in stampa il giovedì o al massimo il venerdì. Leggendo l’articolo la percezione è che ci fosse presente un giornalista che abbia poi scritto il pezzo e che quindi lo abbia consegnato in redazione, che sia poi stato impaginato, passato al correttore di bozze ed infine inviato alle rotative. Ma come è possibile? Intanto il giornalista non era presente nel pubblico, eppoi l’edizione del “giornale” di Cantù alle 20.00 di venerdì era certamente già chiuso.

Non sarà che il nostro Sindaco ha preventivamente inviato una bella velina con il testo da scrivere nell’articolo?

Se così fosse, oltre a registrare un comportamento truffaldino da parte del giornalista addetto a Brenna e della redazione tutta del “giornale” di Cantù, saremmo costretti a ragistrare anche il fatto che il Sindaco Vismara è un bugiardo.

Sentiamo cosa dice il sindaco riguardo alle tariffe:

Purtroppo temo (con tristezza) siano vere entrambe le ipotesi, siamo in presenza di un giornale truffaldino e di un Sindaco bugiardo.

P.

Consiglio Comunale del 14 Dicembre 2018: il video

Venerdì 14 Dicembre 2018 si è tenuto il Consiglio Comunale con il seguente ordine del giorno:

Ricevo con preghiera di pubblicazione dal Capogruppo di minoranza la dichiarazione di voto espressa al punto 3.

Resto a disposizione del gruppo di maggioranza qualora volesse allegare documenti al presente articolo.

P.