Ancora una rotonda ….

Si è fatto un gran parlare di rotonde e viabilità ma c’è una rotonda che non c’è e che (a mio parere) avrebbe dovuto esserci e con la sua presenza (osteggiata per partito) avrebbe evitato (sempre a mio parere) un sacco di guai.

Ormai son quasi 20 anni che se ne sente la mancanza.

P.


7 thoughts on “Ancora una rotonda ….

  1. Graziano

    Quel tratto di provinciale, che attraversa Brenna, ha già due rotatorie e quella evidenziata nella ” simulazione grafica”, tutta da verificare in termini di fattibilità, sarebbe la terza.

    Di sicuro il “dosso lungo” realizzato nel 2003 dal nostro Comune, con l’approvazione dell’ufficio tecnico della Provincia di Como, ha consentito di mettere in sicurezza la strada, eliminare il semaforo, tutelare il piazzale davanti alla Chiesa e salvaguardare i parcheggi.

    Comunque nessun “osteggiamento per partito” ad una eventuale terza rotatoria ma valutazioni tecniche mirate e scelte decisionali conseguenti.

    Mi pare che in questi 14 anni la viabilità e la sicurezza dei pedoni, in quel tratto di strada, ha funzionato e, a mio parere, sta ancora oggi, funzionando bene a parte il solito “indisciplinato” che, a volte, sorpassa dove non deve.

    Graziano

  2. Christian Proserpio

    premetto che non sono di brenna ma di un pese confinante ma quella strada di olgelasca a volte la faccio e una rotonda al posto del semaforo se e fattibile serve per tre sempici motivi 1 permette un piu agevole accesso alle strade laterali 2 rallenta i veicoli 3 fluidifica traffico

  3. Christian Proserpio

    premetto che non sono di brenna ma di un paese confinante ma la stada in questione ad olgelasca la faccio e se ben fatta la rotonda al posto del semaforo serve x 3 semplicissimi motivi 1 permette piu agevole accesso strade a lato 2 rallenta il traffico in transito 3 lo fluidifica

    1. Paolo Colombo

      Gentile sig. Proserpio, prima di tutto una precisazione.
      L’articolo qui sopra cui lei ha commentato non parla di Olgelasca ma di una ipotetica rotatoria in centro Brenna, immagino lei volesse commentare questo articolo: https://www.agorabrenna.it/una-rotonda-a-olgelasca/

      Detto questo il problema è che a Olgelasca la rotonda non sorgerà al posto del semaforo (come dice lei) ma a 180 mt di distanza dove esiste solo una strada ad utilizzo residenziale. Quindi non rallenterebbe affatto il traffico all’altezza del semaforo (che resterebbe), non agevolerebbe affatto l’accesso alla via “Kennedy” e “Ai Campi” (che incrociano la provinciale all’altezza del semaforo) e non fluidificherebbe un bel niente perché troppo lontana dalla zona interessata dalla sua eventuale necessità.

      Aggiungo che tutto l’intervento “pensato” dall’amministrazione comunale” costerà ai brenensi più di 550.000€ e verrà realizzato (in parte lo è già) su una strada di competenza provinciale. Insomma da TSO.

      Paolo Colombo
      Admin Agoràbrenna.it

  4. Graziano Ballabio

    Una rotatoria UTILE anche nell’ottica di realizzazione di una strada, prevista anche dal PGT, che colleghi via Kennedy, via Aldo Moro e via De Gasperi (la cd tangenziale sud di Olgelasca) che eviterà l’uscita sulla provinciale, da via Kennedy.

    L’opera in progetto non costa 550 mila euro ma poco più della metà’

    La strada è provinciale ma da Alzate a Cantu e viceversa la strada è TUTTA sul nostro Comune e, negli anni, il nostro Comune ha sempre fatto, economicamente la sua parte per renderla più sicura è protetta.

    Le opere in cantiere a Olgelasca – non solo la rotatoria di via De Gasperi ma anche il lavoro già fatto al semaforo e la chicane da fare in zona Peschiera -renderanno quel tratta di strada sempre più “centro urbano” oltre che più sicuro e protetto.

    Questi sono progetti concreti e non, come scrive qualcuno, “sogni nel cassetto” buoni solo per gli allocchi .

    Graziano Ballabio

    1. Paolo Colombo

      Intanto io ho parlato di “tutto l’intervento” e TUTTO l’intervento costa circa 550.000€ quindi non mentire!!!

      Capisco che da candidato tu debba difendere a spada stratta anche le più sciagurate scelte degli scappati di casa a cui (rinnegando te stesso) ti sei riunito, tuttavia con quali competenze parli di UTILITÀ quando l’ispiratore (Dellavalle), i progettisti (Broggi e Marelli) e il confuso presidente della commissione speciale PGT (Nardin) dicono che a tutto può servire la rotonda tranne che a mettere in sicurezza l’attraversamento di via Kennedy?

      Quelli sono (così come pensati) 550.000 € dei brennesi buttati nel cesso dell’inutilità. Bastava un Semavelox (così come ha detto il costoso ispiratore della colossale idiozia progettuale ad Olgelasca), ma si deve difendere l’indifendibile altrimenti che “C’è Rotto” saresti?

      p.

  5. Graziano Ballabio

    il costo per la realizzazione della rotatoria di via De Gasperi ammonta a 265 mila euro. Non ho mentito. Comunque prendo atto delle tue precisazioni.

    Ribadisco che l’opera è utile per le ragioni che ho indicato nel precedente commmento e con la stessa competenza di chi – senza alcuna presunzione da parte mia, sostiene che la soluzione si trova installando al semaforo un semavelox o come chi scrive “abbiamo intenzione di rivedere il progetto di messa in sicurezza dell’incrocio semaforico di Olgelasca , proponendo soluzioni a nostro avviso più efficaci e al contempo menò dispendiose in termini economici”

    Quindi che si fa ? Staremo a vedere.

    Non ho MAI abbandonato “insieme per Brenna” gruppo civico che ho fondato nel 1995. Non ho rinnnegato me stesso e non mi sono riunito a nassuno perché INSiEME PER BRENNA e’ sempre stata ed e’ tutt’ora la MIA Casa. Non me ne sono mai andato.

    E quando il direttivo del gruppo, UNANIME, mi ha chiesto la disponibilità a candidarmi alla carica di Consigliere comunale ho accettato , come in altre occasioni, con spirito di servizio.

    Graziano Ballabio

Comments are closed.