Scuolabus e lettera: precisazioni

 

1) la lettera ha per oggetto la determina n. 40 del 28 maggio 2019 e resa pubblica l’11 luglio. Quindi riferirsi al 20 Aprile significa non avere capito nulla.

2) la lettera e’ indirizzata a Leonardo Vicari nella sua qualità di responsabile dell’area affari generali del nostro Comune è che ha attivato tutto il procedimento.

3) il motivo? Far presente, in modo formale e per iscritto, che uno dei requisiti previsti dall’avviso pubblico, quello si datato 20 aprile 2019, non era stato ottemperato dalla cooperativa foggiana.

4) la mancanza di tale requisito – cioè l’avere almeno 1 autista, per Brenna, alla data di presentazione dell’offerta – fa venire meno l’aggiudicazione della gara.

5) la data della lettera da me sottoscritta il 29 luglio 2019, e protocollata in Comune il giorno dopo con il n. 0004104 non è stata frutto di alcun calcolo ma solo dopo aver esaminato l’intera documentazione, con attenzione e per il tempo necessario.

6) la lettera è stata condivisa dal Sindaco e dal vice Sindaco e portata a conoscenza di tutto il gruppo consigliare di Insieme per Brenna, del quale sono anche Capogruppo.

Dal 27 maggio sono stato rieletto Consigliere e, in tale veste, intendo proseguire il mio impegno a servizio della comunità di Brenne senza essere succube di alcuno. “brutte figure”? Da quale pulpito. Per me parlano anni di impegno sempre espressi, con largo consenso popolare, ai massimi livelli.

Graziano Ballabio

Capogruppo Consigliare di “Insieme per Brenna”