Volontario quanto mi costi

Sul sito istituzionale del Comune compare questa notizia e mi dico: capperi che bella notizia!

Per me che sono Obiettore di coscienza (e ho svolto il mio servizio per 24 mesi) è bello vedere che si da una opportunità a dei volontari di servire la comunità.

Volontari … volontari …. mhhhh.

Ho cercato su molti dizionari e quasi la totalità concorda sulla vicinanza tra il significato di volontario e gratuità. Si dirà: gratis non si fa nulla. Che dire? Sono d’accordo, gratis non esiste.

Dicevo all’inizio che sono Obiettore di coscienza e ho svolto il mio servizio per 20 mesi (mentre i soldati avevano un impegno di 12) nella seconda metà degli anni ottanta del secolo scorso, la mia paga (la paga del soldato) era di 2000 Lire al giorno 60.000 lire al mese, circa 30 euro mensili. Ed era giusto (poco per la verità) ma giusto avere un compenso perché se si svolge un servizio è GIUSTO essere ricompensati, magari poco, ma ricompensati.

Dagli anni ’80 del secolo scorso ne è passata di acqua sotto i ponti e (naturalmente) il mondo è cambiato e con lui il denaro; andando a leggere i vari documenti che regolamentano il servizio di Leva Civica si scopre che la “ricompensa” per il servizio di volontariato è di € 289,20 mensili a volontario. Due volontari per 12 mesi (289,20x2x12) fanno 6.940,8 €.

Il progetto di Leva Civica fa capo a una legge regionale e prevede che sia AUTOFINANZIATO dall’ente che ne ottiene beneficio, in breve il Comune di Brenna ha al suo servizio i 2 volontari e il Comune di Brenna sborsa i 6.940,8 euro.

Mi pare giusto (oddio personalmente mi sembra una po’ tantino ma tant’è).

Il Comune però non raccoglie le adesioni in proprio ma si avvale di un convenzione con una associazione: l’Associazione MOSAICO, una associazione che si occupa da anni di Servizio Civile.

Sul sito del Comune (tra news e delibere) ci sono un certo numero di documenti relativi alla questione, uno in particolare ha catturato la mia attenzione:

convenzione – comune di brenna – 2 volontari

ed in particolare mi ha colpito un punto della convenzione, il n.5:

Notato nulla? Il contributo alla Associazione Mosaico per le spese di gestione inerenti le posizioni di leva civica  è di € 9.989,50. Alla faccia del contributo. La differenza tra gli “emolumenti” ai volontari e quanto verrà prelevato dalle nostre tasche per il progetto è di € 3.048,7. L’Associazione Mosaico deve avere delle spese gigantesche per “gestire” i due volontari.

Sapete che c’è? Quasi quasi apro una associazione per la gestione del servizio civile, sono Obiettore, ho referenze.

P.

Consiglio Comunale del 22 Marzo 2017 – I video

Il giorno 22 Marzo 2017 si è tenuto il Consiglio Comunale con il seguente ordine del giorno:

Ecco la registrazione della seduta divisa per punti:

 

 

 

 

 

Fatevi i fatti vostri!

Quante volte ho sentito questa frase, quante volte ho sentito attribuire a questa frase un valore.

Chi si fai i c…i suoi campa cent’anni.

Be’, sono convinto ci sia un errore di fondo, farsi i c…i propri non è esattamente farsi i fatti propri.

Ieri sera (come faccio sempre) ho partecipato al Consiglio Comunale e due giorni prima ho assistito alla Commissione Bilancio, così facendo mi sono fatto i fatti miei, mi sono interessato ai fatti miei, mi sono informato sui fatti miei e ho potuto farmi un’idea personale di come gli Amministratori (di maggioranza e minoranza) si fanno i fatti miei. Si i miei, i vostri, i nostri fatti, i nostri interessi, il nostro futuro e quello dei nostri figli. E così che i fatti miei e quelli degli altri diventano la stessa cosa.

La prossima volta che (senza pensarci troppo) vi verrà alla mente la frase nel titolo allora ricordate che l’unico modo di farsi i fatti propri è partecipare e farsi i fatti nostri e degli altri, magari partecipando al Consiglio Comunale.

P.

Immobili … sicurezza e suolo pubblico

Alleluja è il caso di dirlo. Finalmente qualcuno si è deciso a mettere in sicurezza un tratto di strada che da troppo tempo versa in condizioni pietose oltre ad essere una evidente fonte di pericolo. Stiamo parlando di via Mazzini ed in particolare della “Corte Perego”.
Da qualche giorno è comparsa una recinzione che occupando una generosa porzione di carreggiata circonda la corte giù fino al ciglio della scarpata.
Bene dicevo, almeno saremo al riparo da possibili tegole (o peggio) in testa ma … veramente tutto bene?

Guardando con attenzione la recinzione ci si rende presto conto che non si tratta di un semplice cantiere, i pali e i contrafforti per stabilizzarli sono piantati nell’asfalto e non semplicemente appoggiati. La recinzione sembra fatta per durare.

La mia maliziosa opinione è che la proprietà (Perego) non abbia alcuna intenzione di riparare o ristrutturare l’immobile e che giocoforza ci dovremo tenere via Mazzini a senso unico alternato per molto tempo.

Ultime (maliziose) domande:

  • chi ha pagato la recinzione?
  • verrà pagata l’occupazione di suolo pubblico?

P.

ABC – Corso di fotografia

Corso di Fotografia a cura di Paolo Meroni

La fotografia è prima di tutto saper cogliere l’immagine, il momento. Imparare a vedere con l’occhio dell’obiettivo.
Questo corso è pensato proprio per questo. Non importa se usate un reflex, una compatta o addirittura il vostro telefonino.

Il corso della durata di 4 lezioni più una uscita sul territorio si terrà il lunedì a partire dal 03 Aprile 2017 presso il Centro Civico (Ex Asilo) al costo di 50 €.
Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
info.ass.abc@gmail.com
Paolo 349 0656874