Donghi Giuseppe ed i suoi Allievi

Continua la mostra itinerante del corso di pittura di Donghi Giuseppe ed i suoi allievi. Corso che fa parte dei programmi di ABC (Associazione Brenna Cultura).
Espongono inoltre Molteni Renato, Noto Artista che insegna con me nel corso di pittura.
Romano Corrado – Pittore e Scultore di Cremnago.
LOCANDINA MOSTRA - Copia

Piccola Granfondo di Brenna

Domenica 25 ottobre, si terrà a Brenna una gara competitiva di mountain bike. La partenza dall’Oratorio sarà alle ore 09.30, l’arrivo è previsto verso le ore 12.00, il percorso si sviluppa su 2 giri da 24 km, per il 90% nei boschi ed il 10% su strada, si raccomanda a tutti attenzione nella circolazione sulle strade. 

12011299_10206491664484078_4675575282516371612_n

Meccanica Quantistica per tutti

banner_apertamente

Proseguono le proposte del progetto cultura “apertaMENTE“. Il gruppo “Noi Brenna” e ABC (Associazione Brenna Cultura) invitano a “Meccanica Quantistica per tutti”:

Meccanica Quantistica per tutti

Questa volta Paolo Colombo e Tommaso Corti, dopo la serata dello scorso anno sulla teoria della relatività, ci parleranno di Meccanica Quantistica, una delle teorie più affascinanti della fisica moderna. Dal gatto di Schroedinger alla levitazione magnetica, passando per il principio di indeterminazione di Heisenberg e dalla costante di Planck..è davvero possibile capirci qualcosa? Certo! Basta partecipare alla serata con un po’ di voglia di conoscere!

Link a evento FB:Evento FB Meccanica Quantistica

Venerdì 23 Ottobre – ore 21.00 – Centro Civico Ex asilo, via Osculati

Sic transit Borlasco … e non solo

Sic transit Borlasco, così trapassa il Borlasco, così un altro pezzo della storia di Brenna se ne va inesorabilmente sopraffatto dal tempo e dall’incuria. Il Borlasco, la costruzione che da il nome ad una frazione del nostro paese, sembra destinato all’oblio.

Cascina Borlasco - Google Maps

“Svolazzando” su Brenna grazie a Google la mia attenzione è stata catturata da quello che sembrava un buco nel tetto. Be’ la situazione sembra essere ancora più drammatica di quanto documentato dalle foto satellitari:

Dalle immagini qui sopra appare chiaro che i cedimenti nella struttura del tetto sono andati ben oltre quelli visibili da Google e con l’approssimarsi dell’inverno non sono certo un buon segnale per la stabilità di tutto l’edificio. Non volendo approfondire la probabile pericolosità della situazione quello che più mi rattrista è vedere un pezzo di storia del mio paese che se ne va, un pezzo di quella storia agricola che è la vera radice culturale di Brenna. Una storia ormai quasi dimenticata e forse per questo così importante, una storia di sostenibilità e valorizzazione del territorio che troppo spesso è stata messa da parte.

Questo declino materiale e culturale insieme non è nuovo a Brenna, oltre al Borlasco infatti anche altre zone del nostro paese ne sono interessate. Il centro storico ed in particolare la zona Castello sono un perfetto esempio è nello specifico la Corte Perego, non tanto per lo stato in cui si trova (accanto ad essa infatti la situazione è pure peggiore) ma, così come il Borlasco, per il suo valore storico e culturale.

Corte Perego

La memoria non è certo nei mattoni ma, se non vogliamo veder trasformare un Paese in un silenzioso dormitorio, alcuni simboli andrebbero salvati. La crisi economica che ha certamente favorito questo declino materiale rischia di diventare una crisi culturale e di identità ponendo così le basi per un ben più grave declino.

P.