Archivio di ‘Editoriale’ Category

BNews è ufficialmente chiuso … ssssssttt!

28 Maggio, 2012

BNews non chiude più … forse.

1 Aprile, 2012

BNews non chiude più, meglio non dovrebbe, almeno stando a Monti. Meglio stando a Giorgio Pastinaca.

Ok andiamo con ordine.

Potrà sembrare curioso ma BNews in qualche modo pare aver a che fare con il Governo Monti, con il suo decreto “Cresci Italia” e con il deputato PDL Giorgio Pastinaca. Il nostro Giorgio è l’autore di un emendamento al “Cresci Italia”, emendamento approvato che in buona sostanza destina una piccola percentuale (4 per mille) della futura IMU (ex ICI, la tassa Comunale sulla casa) ad Associazioni, gruppi, enti (tutti rigorosamente no-profit) che si occupano di informazione. Nel concreto in base a quanto detto il Comune di Brenna destinerà un contributo di circa 12.000 Euro a BrennaNews.Com e quindi al suo Amministratore.

Che dire una bella novità, almeno per me.

Avuta la notizia del Sindaco Colombo (che ringrazio) non ho potuto esimermi dal riemettere in discussione la mia decisione di chiudere il sito, anche perché, con un contributo di tale entità, potrei dedicarmici con maggiore impegno e farne quasi un lavoro. Insomma ci penserò su. Intanto ringrazio il Governo Monti, l’Onorevole Pastinaca, la Giunta Comunale e sopratutto i miei concittadini per la loro generosità. Grazie.

Presto vi aggiornerò sulla mia decisione ultima.

Paolo Colombo

ADSL? La sparo grossa!!

16 Gennaio, 2012

La connessione alla rete internet nel nostro paese è un “argomento” spinoso, il percorso verso la cancellazione del Digital Divide è da sempre irto di difficoltà ed imbarazzanti “toppate” e purtroppo non ancora alla fine. Da qualche tempo però, prima come indiscrezioni poi sempre con maggiore chiarezza, si parla del possibile, auspicato e tanto atteso lieto fine. Nel 2010 (7 maggio 2010) infatti Regione Lombardia indice un bando di gara (poi vinto da Telecom Italia) per “chiudere” le falle nella copertura ADSL sul suo territorio e (stando al bando) entro il 2013 tutti i Comuni lombardi potranno godere della banda larga.

Sabato scorso leggendo il Giornale di Cantù sono saltato sulla sedia alla vista del titolo: “Adsl? «Grazie a Noi Brenna»“. Che sciocchezza è questa mi chiedo, cosa c’entra il gruppo di minoranza con l’Adsl a Brenna?

Continua a leggere »

A proposito di cemento

2 Gennaio, 2012

Abbiamo spesso parlato di consumo di suolo, cementificazione e necessità di “crescita zero” per il nostro paese. In risposta alle varie provocazioni ci sono sempre state assicurazioni circa la sostenibilità, la prudenza, la consapevolezza, la programmazione nel consumare territorio.

Da non molto è stato pubblicato uno studio storico sul consumo di suolo in tutti i comuni della Lombardia ed ovviamente anche la nostra Brenna è nella lista.

Continua a leggere »

Brenna über alles

14 Dicembre, 2011

Brenna über alles, Brenna sopra tutto e per Brenna intendo tutti i cittadini brennesi.

Questa la mia risposta a chi mi ha chiesto (o avrebbe voluto chiedermi) perché tanto “accanimento” sulla piazza XXV Aprile (Leggi tutti gli articoli sulla piazza).
Il sondaggio proposto ai brennesi è stato fin da subito questo:

[poll id=”9″]

Una cara amica in risposta alla mia domanda circa come (e se) avesse votato mi ha sorpreso con un “… ho votato si! avrei votato no, ma hai posto la domanda in modo pretestuoso.“. Questa risposta (di una persona che rispetto e stimo) mi ha fatto riflettere. La domanda era veramente pretestuosa o si tratta “solo” di un mio difetto di comunicazione? Sono pienamente convinto che la verità stia nella seconda ipotesi e cercherò di spiegarlo.

Continua a leggere »

Il referendum impossibile?

30 Novembre, 2011

In un articolo di qualche giorno fa lanciavo la provocazione di un possibile referendum popolare per impedire all’Amministrazione di proseguire nei suoi intenti di rifacimento della piazza XXV Aprile. Un “battibecco” sul tema anonimato a margine dell’articolo stesso ed una piacevole discussione con un amico mi hanno indotto ad una riflessione concretizzata in una serie di domande:

il referendum si farà mai? e se si riuscisse ad organizzarlo vincerebbe l’astensionismo? ed ancora, questa maggioranza inviterebbe ad andare a votare?

Tentiamo di rispondere analizzando le variabili in gioco:

  • Punto uno la raccolta delle firme. Su un totale di 1632 cittadini brennesi con diritto di voto sarebbero necessarie 408 firme (il 25% degli aventi diritto di voto), una cifra cospicua ma non impossibile da raggiungere.
  • Secondo punto: costi. Non ho la certezza del costo per organizzare la consultazione popolare ma certamente non è trascurabile.
  • Terzo punto il voto in sé.

Questo ultimo punto è il nodo della questione: chi andrebbe veramente a votare? e sopratutto cosa significherebbe andare a votare per un referendum come questo? ed ancora, sarebbe veramente un voto libero e democratico? e da ultimo, come non considerarlo come un voto sul valore di questa Amministrazione?

Continua a leggere »

Buon compleanno BNews, addio BNews.

27 Novembre, 2011

Il 27 Novembre 2006 alle ore 18.22 veniva pubblicato il primo post di BrennaNews.Com (link), sono passati 5 anni. Cinque anni sono un periodo piuttosto lungo tanto da meritare un nome: lustro, ma anche quinquennio. Cinque anni dura (dovrebbe) durare un Governo, cinque anni dura il mandato di una Amministrazione Comunale, cinque anni era la lunghezza dei piani economici dell’Unione Sovietica, cinque anni dura (durava, ora vale 10) la Carta di identità, cinque anni dura la missione del capitano Kirk con la sua Enterprise, … insomma cinque anni sono un traguardo. Traguardo, arrivo, fine, ecco il senso ultimo FINE.

Fine, the end, ende, rien ne va plus, final … l’è finida.

Più di 1200 articoli, quasi 8500 commenti, più di 780.000 letture uniche più di 20 contributori, insomma un bel casino.

Cinque anni però possono anche stancare e qui avevo (forse in un modo un po’ retorico) spiegato le ragioni della stanchezza  ma le ragioni sono anche altre. In cinque anni, su un blog come questo si fanno un sacco di cose, si scrivono fiumi di parole, si influisce sull’opinione pubblica e se ne subisce l’influsso, si propongono idee e se ne accolgono, si creano e si distruggono opinioni, in una parola si discute e la discussione è sempre una buona cosa. Come in tutte le cose belle però è giusto ci sia una fine. Eccola.

Dal 27 Novembre 2011 BNews è ufficialmente in  “liquidazione”, meglio, in regalo a chi vorrà prendersi l’onere (e l’onore) di portare avanti questa piccola avventura. Terrò attivo il sito per altri 6 mesi ed il dominio fino alla sua naturale scadenza dopodiché, se nessuno si sarà fatto avanti, BrennaNews verrà definitivamente spento.

Non farò il solito elenco di ringraziamenti, un unico grazie a chi ci ha creduto ed a chi non ci ha creduto, a chi ha collaborato ed  a chi ha remato contro, a chi non avrebbe mai voluto leggere questo articolo ed a chi non vedeva l’ora di leggerlo; tutti in qualche modo hanno FATTO BrennaNews.

Con un po’ di orgoglio per quello che è stato ed un po’ di tristezza scrivo questo epitaffio, sperando che sia la fine di qualcosa che ha avuto un FINE.

Vi lascio (nel vero senso della parola) con un esempio pratico di quello che avevo in mente creando BrennaNews: Piano Inclinato.

Paolo Colombo
Amministratore BrennaNews.Com

Spaltung

14 Novembre, 2011

Leggo sul “Giornale di Cantù” di sabato 13 Novembre 2011 un articolo il cui titolo mi ha fatto saltare sulla sedia.

“Il Comune ripensa la palestra, 510.000 euro in due anni”

L’occhiello ammicca così: “LAVORI PUBBLICI – Nel piano triennale viene data molta importanza agli spazi comuni, in particolare quelli dedicati allo sport”. Non fidandomi (avendo avuto innumerevoli negative prove) delle capacità professionali della giornalista che si occupa del nostro paese, vado a cercare il documento a cui si riferisce sul sito istituzionale del Comune, eccolo: Documento; per il momento però proseguiamo fidandoci della sgangherata “pubblicista”. Leggiamo dunque:

Continua a leggere »

Elogio della retorica

17 Marzo, 2011

Di ritorno dalla manifestazione di inizio festeggiamenti per il 150° dell’unità d’Italia. Dopo aver sentito pomposi discorsi, auliche poesie, dotte citazioni e profonde riflessioni, mi accomodo sul divano guardando la coccarda tricolore appuntata sul mio petto, ripenso alla grande bandiera esposta sul cancello di casa, mi cade lo sguardo sulla sciarpa tricolore che mi sono appena tolto e mentre scrivo non possono non notare le tre piccole bandiere che fanno capolino nel frontespizio di questo sito.

Quanta retorica. Perché tanta retorica? ne abbiamo davvero bisogno? Si.

O meglio non dovremmo averne così disperatamente bisogno, non dovremmo sentire la pressante necessità di dirci italiani, non dovremmo, non dovremmo ma DOBBIAMO.
Continua a leggere »

Una domanda a Dio.

14 Febbraio, 2011

Dio … voglio porti una domanda

Oggi è bel tempo .. almeno, il meteo dice sole su tutto il Nord .. guardo fuori in effetti fra il solito livido chiarore sfuocato, eccolo, quasi come un miraggio, splende il sole … si il sole, così come siamo abituati noi a vederlo gente di Brianza, come se fosse al di la di una finestra opaca, velata, umida .. comunque quel chiarore biancastro è li e quindi si decide di partire per la cima del Cornizzolo, una scarpinata fuori casa, ma che soddisfa sempre, impegnativa se si parte da Eupilio e si va su dritti seguendo la cresta fino in cima .. circa 900 metri di dislivello con pochissimi tratti di falsopiano.

E’ più di un’ora che camminiamo, a breve saremo fuori dalla parte boschiva e meno appassionante del percorso, a differenza della pianura quassù fa quasi caldo ed i colori sono cambiati, il sole e l’aria pulita rendono la luce brillante, i colori risplendono come se fossero detersi dal sole, ed il cielo è così blu che tinge le ombre di colori freddi ed azzurrati, complementari.

Continua a leggere »